CONDIVIDI SU
News, Settore Giovanile

Campionati Italiani Individuali e per Regioni Cadetti – Caorle

Campionati Italiani Individuali e per Regioni Cadetti - Caorle

La 50esima edizione dei Campionati Italiani Cadetti del 6-8 ottobre il cui campo di gara ancora una volta è stata la splendida struttura sportiva di Caorle, si è rivelata una tre giorni entusiasmante per tutti gli atleti presenti; i giovanissimi partecipanti nati nel 2008 e nel 2009, hanno sfilato nella prima giornata, ossia per la cerimonia di apertura, con la propria rappresentativa regionale. La nostra regione contava 38 atleti di cui 6 dell’Atletica Winner Foligno. L’evento è stato aperto con l’accensione del braciere per mano del campione Gianmarco Tamberi che dopo le presentazioni di rito delle autorità e un piccolo discorso tenuto da ciascuno di loro, si è confermato lo showman che tutti conosciamo. Si è lanciato con tutta l’esuberanza che lo contraddistingue verso i ragazzi di ogni rappresentativa regalando un abbraccio ad ogni gruppo e scattando selfie totalmente sommerso dalla folla e quasi incurante dei richiami all’ordine, rompendo ogni protocollo, perchè ad un campione del suo calibro tutto è permesso. Il suo augurio ai ragazzi è stato quello di metterci il cuore, di non arrendersi mai perché i sogni possono essere realizzati. Anche Stefano Mei, Presidente della FIDAL Italia ha elogiato i giovani presenti e, emozionato dall’entusiasmo, ha chiesto un plauso per loro in quanto sostiene che chi fa atletica ha una marcia in più; questo l’ha capito stando a contatto con la Nazionale dove ha avuto modo di conoscere meglio questa gioventù che secondo lui non è come molto spesso viene raccontata. Il suo augurio è stato quello di arrivare fino in fondo ma soprattutto divertirsi e sembra che i giovani l’abbiano preso in parola. Nell’intera giornata di sabato e domenica fino al primo pomeriggio, si sono disputate le gare in programma e le nostre Cadette hanno mostrato impegno e volontà; quasi tutte alla loro prima esperienza in una manifestazione di tale spessore dove l’emozione influisce non poco sulle prestazioni. Sono scese in campo coprendo le seguenti discipline: Arianna Masciotti gli 80hs, Sara Manuali il salto in lungo, Elena Catania i 300hs, Francesca Scabissi i 1000m, Aurora Olivanti e Vanessa Candellori gli 80m e la staffetta 4x100m rispettivamente in prima e seconda frazione nella quale insieme a Cecilia Zeppa e Margherita Castellani (ARCS Libertas Strozzacapponi) hanno conquistato una medaglia per l’ottavo posto. Meravigliosa esperienza per le nostre giovanissime e per tutta l’Umbria che si è posizionata all’undicesimo posto nella classifica regionale Cadette, al sedicesimo in quella Cadetti e al quattordicesimo nella combinata.

keyboard_arrow_up